domenica 28 ottobre 2007

quattro matrimoni e un funerale

c'è una parte della mia famiglia, quella paterna, che ho avuto occasione di incontrare, negli ultimi dieci anni, solo cinque volte. quattro matrimoni, appunto, e ahimè, un funerale.

non sto parlando di persone che abitano a migliaia di chilometri di distanza, ma giusto nel paese vicino, e non di cugini alla lontana, ma di zii e di cugini primi.

potrei stare ore a parlare di questi illustri sconosciuti a cui dovrei volere anche del bene e che sarebbero ciò che di più caro ho al mondo. ma anche liquidare tutto con un semplice e caustico "conosco meglio il mio cane che mia zia Anna Rita".

al penultimo matrimonio (un paio di anni fa) il simpatico siparietto era andato circa così.

(pappagheno, nel cortile della casa della sposa, cerca di svegliarsi con un caffè e due chiacchere sul tempo con una cugina)

anna rita ciao Ilenia, quanto tempo...
ilenia ciao zia
pappagheno ciao
anna rita ciao
pappagheno ...
anna rita noi credo non ci conosciamo. piacere, anna rita
pappagheno ...
ilenia ...
anna rita ....
ilenia zia, è Andrea.
anna rita eh, scusa, ma non me l'avevi mai presentato il tuo moroso...
pappagheno zia, sono Andrea.
anna rita ma, adesso, non allarghiamoci troppo. zia mi sembra eccessivo!

4 commenti:

JP ha detto...

Questa è geniale.

Anonimo ha detto...

vero o inventato è un 10+

Franz ha detto...

Io non ho zii e cugini di primo grado e non sono vincolata come i miei genitori a funerali e matrimoni o doppi matrimoni.
Se ne intravedo qualcuno per la strada non losaluto perchè sarei una sconosciuta.
Vivo in una cerchiadi sei persone, compresa me.
Quanti soldi risparmiati in fiori..

Venturik ha detto...

Prima di tutto sono sempre più contento che ci siamo scovati in questo "blòggò blòggo mondo", come sono solito chiamarlo. Poi azzardo un'ipotesi molto terragna (la mia componente contadina si fa sempre sentire). In breve: ma non potrebbe darsi semplicemente che tua zia Anna Rita sia un pochino rincoglionita? E fa pure la rima! Saluti cari da R.V.