domenica 30 marzo 2008

una serata diversa #5

e non sarai mai
un'emozione da poco

Torino, Hiroshima mon amour, ore 23
OfflagaDiscoPax in concerto

la domanda che viene solitamente rivolta riguardo agli Offlaga Disco Pax è "ma che musica fanno?". non conoscendo la risposta, ci affidiamo al loro blog:
Enrico Fontanelli (basso, moog prodigy, casiotone, premeditazioni grafiche, pensiero debole)
Daniele Carretti (chitarre, basso, mutuo quinquennale)
Max Collini (voce, testi, ideologia a bassa intensità)
non basta a descrivere questo gruppo che conquista al primo ascolto, che racconta storie di una Reggio Emilia vicina a quella di Ferretti e Zamboni, di un mondo di illusioni finite e di grandi delusioni con ironia sottile e incredibile padronanza della lingua.
nonostante mancassero le nostre preferite [Cinnamon e De Fonseca], nonostante non siamo riusciti ad afferrare le barrette Tatranky volanti, nonostante l'inspiegabile assenza del compagno Sotomayor, ancora una volta quel piccolo mondo antico Fogazzaro ci ha conquistato, e non possiamo non rimpiangere di essere cresciuti nel quartiere dove il Partito Comunista prendeva il settantaquattro per cento e la Democazia Cristiana il sei per cento

3 commenti:

iggy ha detto...

e kappler? c'era kappler?

linfoma_a-escrota ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
nameless ha detto...

il tablerone, qualcuno sà perchè!
Grandi,mi piacerebbe vederli live!
name.